Dott. Lorenzo Paci

Dott. Lorenzo Paci, nato a Pistoia il 07/11/1977 

* * * * * 

Dottore Commercialistaiscritto col n. 525 (sez. A) all’Albo dei Dottori Commercialisti per la Circoscrizione del Tribunale di Pistoia dal 12/03/07.

L’iscrizione può essere verificata sul sito https://ricerca.commercialisti.it/RicercaIscritti

Revisore Legale, iscritto al n. 146549 nel Registro dei Revisori Legali con decreto del Direttore Generale degli Affari Civili e delle Libere Professioni del Ministero della Giustizia del 10/07/07 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4° serie speciale, n. 65 del 17/08/07).

L’iscrizione può essere verificata sul sito http://www.revisionelegale.mef.gov.it/opencms/opencms/Revisione-legale/ricercaRevisori/

Socio dello “Studio Paci Caselli Abbri – Dottori Commercialisti Associati Lo Studio Paci Caselli Abbri, con sedi in Pistoia e Firenze, è costituito da Dottori Commercialisti Revisori Contabili con consolidata esperienza professionale. Sono soci dello Studio il dott. Stefano Paci, il dott. Paolo Caselli, il dott. Paolo Abbri e il dott. Lorenzo Paci.

Studi Compiuti e corsi di qualificazione frequentati

  • Ha frequentato il corso di laurea in Economia Aziendalepresso la Facoltà di Economia nell’Università degli Studi di Firenze con un piano di studi improntato sulla finanza, sulle determinazioni quantitative d’azienda e sul diritto tributario. 
  • Si è laureato nell’aprile 2003 con una tesi in Economia degli Intermediari Finanziari (relatore Prof. Aldo Bompani) dal titolo “Il fondo mobiliare chiuso come peculiare strumento di sviluppo delle Piccole Medie Imprese operanti in un sistema locale”conseguendo un voto di 110 e lode/110. (laurea rilasciata dalla facoltà di economia secondo l’ordinamento previgente ai decreti emanati in attuazione dell’art. 17, c. 95, L.127 del 15/5/97, “vecchio ordinamento”).
  • Ha frequentato il Corso di Perfezionamento Universitario«Il nuovo diritto fallimentare – Le novità in materia di concordato preventivo», VIII edizione 2014, organizzato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Firenze.
  • Ha frequentato il Corso di Perfezionamento Universitario«Il nuovo diritto fallimentare – La gestione della crisi d’impresa», IX edizione 2015, organizzato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Firenze.
  • Ha frequentato il Corso di Perfezionamento Universitario«Il nuovo diritto fallimentare – Le novità del DL 83/2015 e le prospettive di riforma organica delle discipline della crisi d’impresa e dell’insolvenza», X edizione 2016, organizzato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Firenze.
  • Ha frequentato il Corso di Alta Formazione in Diritto e Crisi d’Impresa, edizione 2018, organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Siena.

* * * * * 

Esperienze lavorative e Incarichi professionali

  • Dal 2007 svolge la professione di Dottore Commercialista e Revisore contabile. In tale ambito ha, tra l’altro, prestato consulenza professionale in ambito tributario, societario, contabile, commerciale e contrattuale.
  • Fino al 2017, Presidente del Consiglio di Amministrazione della società PCA AUDIT SRL avente ad oggetto la realizzazione di studi, progetti, valutazionI, stime, pianificazioni e ricerche in campo economico e finanziario, sia ad iniziativa diretta, sia su commessa di terzi, sia pubblici che privati; l’attivita’ di formazione professionale a imprenditori, dirigenti e quadri, sia mediante corsi individuali, sia collettivi, nonche’ l’attivita’ di organizzazione e gestione di convegni, seminari, corsi e altre forme di approfondimento di tematiche economiche e finanziarie, anche a carattere internazionale; l’attivita’ di assistenza, supporto e consulenza rivolta a persone fisiche, imprese e enti richiedenti agevolazioni e/o finanziamenti e/o contributi a fondo perduto presso enti pubblici e privati.
  • Ad oggi, non svolge incarichi professionali in enti pubblici o in società partecipate da enti pubblici.
  • Preposto al Controllo Interno per l’area bilanciodella società El.En. S.p.A., quotata al Nuovo Mercato organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A..
  • Sindaco Revisoredi società di capitali;
  • Consulente Tecnico di Partein materia bancaria e societaria;
  • Iscritto all’Elenco informatizzato dei Professionisti legittimati ad apporre il visto di conformitàsulle dichiarazioni fiscali ai sensi dell’art. 35 D. Lgs. 241/97 presso la Agenzia delle Entrate – DRE Toscana; 
  • L’iscrizione può essere verificata sul sito https://www1.agenziaentrate.gov.it/servizi/abilitati730/step2.htm?r=09
  • Professionista Delegato alle Esecuzioni Immobiliarisu nomina del Tribunale di Pistoia;
  • Curatore Fallimentaresu nominadel Tribunale di Pistoia;
  • Commissario Giudizialesu nomina del Tribunale di Pistoia;
  • Organismo di Composizione della Crisisu nomina del Tribunale di Pistoia;

* * * * * 

Incarichi ed esperienze in materia di applicazione del D. Lgs. 231/2001

Si occupa di D.Lgs. 231 dal 2007 ed ha contribuito alla realizzazione di Modelli Organizzativi di numerose imprese nel settore manifatturiero e terziario. E’ membro/Presidente di numerosi Organismo di Vigilanza, tra cui imprese quotate alla Borsa di Milano ed imprese con procedimenti in corso ex D.Lgs. 231 per fatti antecedenti alla nomina.

  • Dal 2009 membro di STUDI COLLEGATI 231, team di professionisti nato al fine di mettere a disposizione delle imprese una consulenza multidisciplinare in tema di applicazione del D.Lgs. 231/ 2001. Sito web: www.studicollegati231.it.
  • Studi Collegati si avvale delle competenze di un legale penalista con lunga esperienza in ambito di reati contro la pubblica amministrazione, reati sicurezza sul lavoro, reati ambientali, tributari, ecc. (Avv. Andrea Niccolai), di un legale con lunga esperienza nel diritto societario (Avv. Enrico Panelli), di due dottori commercialisti da tempo attivi in organismi di vigilanza ex d. lgs 231 e con lunga esperienza in materia di audit e sistemi di controllo interno, campionamento statistico, tecniche di analisi e valutazione dei rischi, organizzazione aziendale (Dott. Paolo Caselli e Dott. Lorenzo Paci). Studi Collegati è stato tra i primi a realizzare modelli organizzativi nella Provincia di Pistoia ed è da tempo attivo nell’organizzazione di convegni e corsi di formazione in materia.
  • Nel 2010 ha registrato il marchio “231 MODELLO ORGANIZZATIVO” che le società possono utilizzare sulla propria corrispondenza, a soli fini informativi, una volta adottato il Modello Organizzativo appositamente predisposto, per dare visibilità all’investimento effettuato.
  • Esperto di audit e sistemi di controllo interno, campionamento statistico, tecniche di analisi e valutazione dei rischi, organizzazione aziendale.
  • Socio di AODV231 – Associazione dei Componenti degli Organismi di Vigilanza ex D. Lgs. 231/2001www.aodv231.it).

Organismo di Vigilanza

Dal 2017 è Presidente dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della società DIFE S.p.A., operante nel settore dello smaltimento dei rifiuti. 

Dal 2017 è Membro dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della società DEKA M.E.L.A. S.r.l., operante nel settore della produzione e commercializzazione di laser medicali.  

Dal 2016 è Membro dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della società SEBIA ITALIA S.r.l., operante nel settore delle attrezzature biomedicali e facente parte del Gruppo Sebia sa – Francia. Incarico già ricoperto nel periodo 2011-2012. 

Dal 2015 è Membro dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della società EL.EN. S.p.A., quotata al Nuovo Mercato organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., operante nel settore della produzione di laser.

Dal 2014 è Presidente dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della società PUCCETTI S.p.A., operante nel settore del PET. 

Dal 2014 è Membro dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della società QUANTA SYSTEM S.p.A., operante nel settore della produzione di laser.  

Dal 2011 è Presidente dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della SOCIETA’ AGRICOLA INNOCENTI E MANGONI PIANTE DI INNOCENTI AGOSTINO E C. S.S., operante nel settore florovivaistico con l’impiego di oltre 100 dipendenti dislocati su 250 ettari di coltivazioni e con esportazioni in oltre 40 paesi. Il modello organizzativo è stato adottato a seguito di contestazione ai sensi del D. Lgs. 231/2001 per reati in materia di sicurezza sul lavoro e per le quali la società non è stata ritenuta responsabile. 

Dal 2015 al 2017 è stato Presidente dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della società WASTE RECYCLING S.p.A., operante nel settore dello smaltimento dei rifiuti e facente parte del Gruppo Hera. 

Dal 2012 al 2015 è stato Membro dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della società ELETTROMECCANICA P.M. S.R.L. Il modello organizzativo è stato adottato a seguito di contestazione ai sensi del D. Lgs. 231/2001 per reati in materia di reati contro la pubblica amministrazione e per i quali la società ha goduto dei benefici previsti dall’adozione del Modello. 

Fino al 2013, Presidente dell’Organismo di Vigilanzaai sensi del D. Lgs. 231/2001 della società SERVINDUSTRA S.R.L., società di servizi partecipata dall’Associazione degli Industriali della Provincia di Pistoia.

Redazione Modelli Organizzativi.

Svolge assiduamente l’attività di consulente per la redazione e l’aggiornamento di Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231 /2001 per conto di società di capitali (chiamato a redigerne anche in sede di procedimento penale in corso, ex art. 17 D. Lgs. 231)nonché di docente per la formazione dei destinatari di tali modelli.

Ha redatto, quale modello di riferimento per l’Associazione degli Industriali per la Provincia di Pistoia, il Modello Organizzativo di SERVINDUSTRIA SRL, società di servizi da essa partecipata.

Convegni

Relatore nel convegno:“Collegio Sindacale e Organismo di Vigilanza: L’impatto del D.Lgs. 231/2001 sul sistema dei controlli”.

Intervento: “La costruzione dei modelli di organizzazione e gestione”

Organizzato da: Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Massa Carrara – UGDCEC Massa Carrara

Data: 15 dicembre 2011

Relatore nel convegno:“Il Decreto Legislativo 231 e la responsabilità amministrativa delle società di piccole dimensioni “Decreto Legislativo 231/01 e responsabilità amministrativa delle imprese in caso di infortunio e malattia professionale: sanzioni e strumenti di difesa”

Intervento: “IL D. LGS. 231/2001 e la responsabilità amministrativa delle società … di piccole dimensioni. La costruzione dei modelli di organizzazione e gestione”

Organizzato da: Confartigianato Imprese – Prato

Data: 05 luglio 2011

Relatore nel convegno: “Il Decreto Legislativo 231 e la responsabilità amministrativa delle società di piccole dimensioni”

Intervento: “La costruzione dei modelli organizzativi  negli enti di piccole dimensioni”

Organizzato da: CNA – Confederazione Nazionale Artigianato e Piccola Impresa – Pistoia

Data: 15 dicembre 2010

Relatore nel convegno: “Il Decreto Legislativo 231 del 2001 – La responsabilità amministrativa degli enti”

Intervento: “La costruzione dei modelli organizzativi”

Organizzato da: Ordine Consulenti del Lavoro di Pistoia

Data: 17 febbraio 2010

Relatore nel convegno: “IL D.Lgs 231/2001 – LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI. Reati in materia di sicurezza e igiene sul lavoro e reati societari: i modelli di organizzazione e gestione”

Intervento: “Cenni sui modelli di organizzazione e gestione in riferimento ai reati societari”

Organizzato da: Associazione degli Industriali di Pistoia

Data: 12 marzo 2009

Corsi di formazione

Svolge frequentemente corsi di formazioni rivolti a soggetti apicali e dipendenti di società ed enti in materia di D. Lgs. 231 / 2001.

* * * * * 

Incarichi ed esperienze in materia di controllo di I e II livello per progetti con finanziamenti pubblici 

  • Iscritto nella “Lista controllori di primo livello– Anno 2011″, relativa al Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo, approvata con decreto dirigenziale della REGIONE TOSCANAn.1450 del 14 aprile 2011, pubblicato sul BURT n.18 del 4 maggio 2011.
  • Iscritto nella “Lista controllori di primo livello– Anno 2017″, relativa al Programma di Cooperazione transfrontaliera Italia-Francia Marittimo, approvata con decreto dirigenziale della REGIONE TOSCANA.
  • Iscritto nella “Lista controllori di primo livelloper la certificazione delle spese sostenute nell’ambito di progetti Europei, finanziati da Programmi Comunitari, di cui la REGIONE LIGURIAè parte”, Decreto Dirigenziale della REGIONE LIGURIAn. 1420 del 31/03/16.
  • Nell’ambito dell’attività di verifica dell’ammissibilità delle spese ed alle competenze maturate rispetto alla materia comunitaria ai sensi del REG. (CE) 1080/2006, ha collaborato con altri soci dello Studio Paci Caselli Abbri all’effettuazione di controlli di primo livello e di secondo livello con riferimento a numerosi progetti in ambito comunitario tra i quali: 
  • Programma Operativo Transfrontaliero Italia Francia “Marittimo” PartnerProvincia di Livorno, Progetto PERLA.
  • Programma Operativo Transfrontaliero Italia Francia “Marittimo” PartnerProvincia di Grosseto, Progetto MARTE +.
  • Programma Operativo Transfrontaliero Italia Francia “Marittimo” PartnerProvincia di Lucca, Progetto SERENAServices Renforces puor l’emploi et le competences dans òr secteur du Mautisme  –  Codice I 23 G 08000 50007.
  • Programma Operativo Transfrontaliero Italia Francia “Marittimo” PartnerProvincia dell’Ogliastra, Progetto MISTRAL– Modello Integrato Strategico Transfrontaliero per le attività del Litorale – Codice Progetto E 65 C 080003 70007
  • Programma Comunitario Interreg IVC Progetto Robinwood PLUS, capofila Regione Liguria
  • PRAI – Programma Regionale di azioni innovative “Innovazione tecnologica in Toscana – ITT” realizzato a seguito della concessione del contributo FESR di cui alla decisione della Commissione Europea del 19.12.2001.  
  • ERIK Network  European Regions Knowledge based Innovation Network – nell’ambito del Programma di Rete di Azioni Innovative approvato dalla Commissione Europea in data 17.02.2003.
  • EMERIPA – European Methodology for Regional Innovation Policy Impact Assessment and Benchmarking n. 517552, nell’ambito del VI Programma Quadro.
  • INTERREG III C DISTRICT Developing Industrial Strategies Trough Innovative Cluster and Technologies codice progetto n.3S0153R.
  • ERIK + (European Regions Knowledge based Innovation Network +) approvato dalla Commissione Europea in data 29.12.2005.
  • PRAI VINCI Programma Regionale di Azioni Innovative VINCI – Virtual Innovation and Cooperative Integration approvato dalla Commissione Europea in data 20.12.2005.